A TEXT POST

Dal cv dei nostri devs: abbiamo vinto l’HackItaly!

A questo link trovate l’intervista originale, pubblicata sul blog dei colleghi di Beintoo (fenomenale startup nata da brillanti menti italiane, se non la conoscete).

http://blog.beintoo.com/intervista-vincitori-hackitaly/

Ve ne riportiamo uno stralcio di seguito:

Intervista ai vincitori di Hackitaly!

D: Partiamo dal principio: Chi siete e come mai avete deciso di lavorare assieme?

R: Siamo quattro studenti di Ingegneria dell’Informazione/Informatica di Ferrara: Luca Ferrari, Giovanni Lodi, Marco Bersani, Matteo Bonora.
Assieme ad altri 2 ragazzi, abbiamo fondato Kunerango, una nuova social application per l’Università e la didattica a distanza e da 2/3 anni lavoriamo insieme sviluppando siti Internet, app per smartphone e altro.

D: E’ il vostro primo hackathon?

R: Si, abbiamo deciso di andarci per provare una nuova esperienza, per fare networking e soprattutto, per divertirci. Siamo molto soddisfatti dell’evento, che a nostro avviso, è riuscito benissimo .
Crediamo che eventi come questi possano stimolare la nascita di nuove collaborazioni e stimolare l’intelligenza delle persone. Ci sono in Italia moltissimi talenti lasciati soli, farli incontrare è molto importante.

D: Qual’è l’idea alla base del vostro progetto?

R: Il nostro team è affascinato dal mondo delle piante carnivore e ne coltiviamo molte, ci siamo quindi chiesti se fosse possibile fare un hack che fosse allo stesso tempo utile e divertente : è nato così PlantCare!
Le piante carnivore hanno delle esigenze particolari, la maggior parte necessita di un terreno molto umido ma con le nostre estati molto calde, spesso si secca e la pianta soffre.
PlantCare monitora lo stato di salute delle piante rilevando temperatura dell’aria e umidità del terreno. I dati vengono salvati in cloud sul nostro server centrale dove è possibile controllare come stanno le proprie piante. Se il sistema rileva una condizione di pericolo, l’utente viene allertato tramite un’app per iPhone e Android dove può attivare una pompa (che non abbiamo sviluppato) per dare da bere a distanza.

D: Come mai avete deciso di usare le API Beintoo? Come avete in mente di utilizzarle in futuro?

R: Volevamo dare uno spirito divertente e social a PlantCare, così abbiamo scelto di provare le API di Beintoo, che facevano proprio al caso nostro.
PlantCare stimola gli utenti a prendersi cura delle proprie piante: ogni volta che si controlla lo stato, si da bere in remoto o si condivide il livello di salute di una pianta, si guadagnano punti e vi sono anche achievements da sbloccare, come ad esempio il “Green Thumb” per chi controlla le proprie piante ogni giorno per un mese. Grazie a Beintoo gli utenti vengono quindi ricompensati per l’amore che danno alle proprie piante.
Ci siamo trovati molto bene con le API Beintoo e stiamo pensando di integrarle nel nostro progetto Kunerango, in futuro.

Oggi, a circa 6 mesi di distanza, quelle API sono diventate parte rilevante della nostra applicazione, consentendoci di integrare un sistema di gamification che siamo convinti potrà stimolare e gratificare concretamente gli studenti di Kunerango.

Il Team di Kunerango

A PHOTO

Kunerango sbarca a H-Camp!

Non sapete di cosa si tratta? Vi anticipiamo che sono bellissime notizie, il resto ve lo raccontiamo meglio tra qualche giorno.

Intanto iniziamo ad appendere striscioni e fare scritte con la plastilina nel nostro nuovo ufficio..

A PHOTO

Oggi pomeriggio, in occasione del festival “Briciole” organizzato da Aurora Domus Cooperativa Sociale, saremo a Piacenza a parlare di Kunerango e discutere del ruolo della tecnologia nella scuola del presente e del futuro!

A VIDEO

Il video dell’ intervento di Luca e Mattia, fondatori di Kunerango, nel corso di iSchool.
Il 10 ottobre, al Palalottomatica di Roma di fronte a una platea di oltre 5000 studenti di ogni età e in diretta streaming, si è tenuta una giornata dedicata all’innovazione a 360 gradi in ambito scolastico. 
Chiamati in causa dal moderatore della giornata, Riccardo Luna,  i due giovani Ingegneri ferraresi ci spiegano come il loro progetto intende cambiare il modo di studiare, e quanto Kunerango sia già stato d’aiuto in seguito al terremoto che ha colpito Ferrara a maggio del 2012.

A VIDEO

Il video integrale dell’intervento del team di Kunerango al Linux Day 2012, a Ferrara. 
In 10-15 minuti a testa, ogni membro della squadra ci spiega un “pezzo” di Kunerango.
Si parte dal funzionamento generale, fino a toccare qualche dettaglio tecnico mettendo in mostra l’importanza che il software open source ha avuto nella realizzazione di questa piattaforma.
Consigliato soprattutto agli appassionati di nuove tecnologie! 

A VIDEO

Il nostro primo video promozionale, dove in un minuto cerchiamo di mostrarvi cos’è e cosa può fare Kunerango!

A VIDEO

Il Palalottomatica si lascia guardare, e World Wide Rome ha organizzato un’ambientazione davvero suggestiva! 

A PHOTO

Inizia una nuova avventura per Kunerango! Domani, 10 ottobre, saremo a Roma per l’evento #iSchool. I nostri founders, che saliranno sul palco per qualche minuto di gloria, sono già partiti e stanno facendo le prove generali in questo momento. 

Date un’occhiata al sito dell’evento: http://ischool.worldwiderome.it/

Noi vi terremo aggiornati con un particolare live dalla platea del Palalottomatica!

A TEXT POST

Hackitaly, una bellissima esperienza

Siamo in autostrada, di ritorno dalla splendida location di H-Farm e dalla bellissima esperienza di Hackitaly. Torniamo vincitori del premio Beintoo e di un premio extra by Microsoft. Ma soprattutto torniamo con un bagaglio di esperienza e di conoscenze ancora più ricco! Abbiamo conosciuto un sacco di persone in gamba e con voglia di fare. Abbiamo visto tante idee interessanti e promettenti. La nostra PlantCare ha riscosso grandissimo successo, con possibili sviluppi e collaborazioni nel prossimo futuro.
Grazie e complimenti a tutto lo staff di Hackitaly, H-Farm e H-Art, a tutti gli APIers e tutti gli hacker e che hanno interagito con noi.

Stay tuned!